Intervista con Patrycja ed Andrea, fondatori di stileItaliano

 

Patrycja Celer ed Andrea Lamorte sono gli ideatori di stileItaliano, un brand made in Italy apprezzato in numerosi stati europei.

Come è nata l’idea?

stileItaliano nasce intorno al 2006-2007 in controtendenza con quella che era una filosofia allora diffusa e che prevedeva di produrre in Cina e di privilegiare l’aspetto economico rispetto a quello concettuale e qualitativo. Il concept “made in Italy” originale secondo noi è vincente.

stileItaliano nasce ufficialmente come brand nel 2008, poi nel gennaio 2011 viene costituita Stiloptic per svilupparlo e distribuirlo a livello nazionale ed internazionale.

Abbiamo puntato subito sulle collezioni da bambino e teenager con colori giovani e materiali classici ed affidabili.

 

Quali furono i primi mercati?

Iniziammo innanzitutto con l’Italia, partendo dalle aree geografiche prospicenti il Lago Maggiore, dove Stiloptic ha la sede e da lì ci allargammo fino a coprire Piemonte, Lombardia e Svizzera, primo mercato fuori confine.

Il mercato svizzero è veramente ideale per il nostro prodotto perché privilegia qualità, serietà e servizio.

In Svizzera la logica dell’occhiale da bambino è diversa da quella Italiana: nonostante il bambino sia in crescita sono disposti ad investire nel prodotto di un certo livello.

Da lì in poi abbiamo iniziato e deciso di seguire una linea che è quella della distribuzione diretta agli ottici, solo esclusivamente ottici indipendenti, nessuna catena, nessun grande centro commerciale, niente scontisti. Questo ci ha ripagato, oggi lavoriamo con i più bei negozi, la distribuzione è sempre molto selezionata.

 

Il mercato Svizzero come è strutturato?

È un mercato piccolo ma di riferimento, perché ci sono 3 culture diverse: italiana, francese e tedesca, di conseguenza è un test non indifferente perché riuscire a soddisfare 3 filosofie diverse ma unite dallo stesso paese, dalla stessa bandiera è complicato.

Abbiamo iniziato a pensare di essere pronti per allargare la distribuzione anche in Italia, Germania, Austria e così via.

 

Quali sono state le mosse successive?

Abbiamo iniziato anche a fare le prime fiere, nel 2012 Opti Monaco, l’anno scorso il Mido a Milano ed una fiera in Olanda.

Il nostro approccio al mercato è stato graduale, era molto importante testare il prodotto e i fornitori: quelli che abbiamo selezionato sono all’avanguardia, cominciando dalle materie prime, acetato, metallo, titanio passando per la componentistica made in Italy, cerniere, aste, viti, semilavorati etc.

Abbiamo selezionato solo quelli che non ci hanno dato problemi.

Abbiamo capito di voler lavorare con ottici professionisti, appassionati del prodotto ed in grado di riconoscerlo e trattarlo, non con meri commercianti.

 

 

 

Parliamo ora del servizio fornito agli ottici?

Secondo i nostri clienti è al top di gamma, ci teniamo molto e siamo molto precisi e seri. Lavorando con la Svizzera non c’era alternativa. Per qualsiasi necessità c’è una persona addetta al customer care che al massimo in 24 ore fornisce quanto richiesto.

Quando pianifichiamo la produzione prevediamo sempre una giacenza minima di ricambistica. Pensate, abbiamo ancora i pezzi di ricambio dei primi occhiali, quelli del 2011!

Chiaramente una percentuale del nostro utile apparentemente se ne va, in realtà questa filosofia alla lunga produce i suoi frutti ed i clienti lo riconoscono.

 

Esaminiamo le collezioni: abbiamo accennato alle collezioni da bambino.

La collezione stileItaliano è suddivisa in due macro-aree che sono OpticalGlasses suddivisa per School, Young ed Adult e SunGlasses.

I materiali utilizzati per tutte le collezioni sono l’acciaio e l’acetato, per l’adulto invece abbiamo inserito anche del titanio combinato con l’acetato. Occhiali da sole sono tutti in acetato montati con lenti Zeiss, indiscutibile garanzia di qualità.

 

Cosa vi ispira nel creare le linee di prodotto?

Siamo ispirati dal nostro magnifico territorio, dal lago, dalla montagna, dalle foreste, insomma da tutto ciò che ci circonda.

 

Come viene concepito il prodotto? 

A Mergozzo abbiamo la direzione, il marketing, il magazzino e l’ufficio stile, è lì che viene concepito l’occhiale a livello di design, di scelta dei materiali e di target. Abbiamo la fortuna di essere vicini a Mazzucchelli con il quale abbiamo creato una bella collaborazione, siamo molto contenti delle personalizzazioni che fanno per noi. I nostri acetati sono infatti tutti personalizzati e i colori sono i nostri colori.

 

Che attività di comunicazione e marketing realizzate a supporto dei prodotti e dei vostri dealers?

Il nostro reparto marketing interno, in collaborazione con fornitori esterni, prepara e personalizza materiali pubblicitari e supporti di merchandising, che diamo a disposizione degli ottici per attività instore. Siamo organizzati per gestire anche richieste speciali che arrivano dai clienti.

Ci occupiamo inoltre di tutte le attività social per noi, dando anche supporto ai nostri clienti.

 

Scarica l’articolo in pdf QUI.

Consulta il nostro blog e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità!